Z duhovnikom manj v naših dolinah_Un sacerdote in meno nelle Valli

11dariuszMentre ancora si discute della riforma dell’organizzazione territoriale dell’Arcidiocesi di Udine, che prevede l’accorpamento della forania di San Pietro al Natisone a quelle di Cividale e Rosazzo e la confluenza di tutte le parrocchie delle Valli del Natisone in una sola «collaborazione pastorale», il territorio ha già perso un giovane sacerdote.
Lo scorso 4 dicembre, infatti, è stato celebrato con una santa messa a Santa Maria di Sclaunicco l’ingresso ufficiale di don Dariusz Marcin Kłosinski quale vicario parrocchiale di Mortegliano, Galleriano e Sclaunicco, in sostituzione di don Gino Paolini (già parroco di San Pietro al Natisone), che per problemi di salute ha lasciato l’impegno di parroco di Santa Maria e continuerà a collaborare nella zona.
Solo un anno fa nella chiesa di San Pietro al Natisone era stato celebrato con una messa solenne, presieduta dall’arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato, l’ingresso ufficiale del parroco don Michele Zanon e del vicario don Dariusz. Questi era stato accolto con grande entusiasmo dai sacerdoti, dagli operatori pastorali e dai sindaci dei Comuni di San Pietro, Pulfero, Grimacco e San Leonardo. In virtù delle stesse radici linguistiche slave, la comunità slovena autoctona vedeva in lui, giovane sacerdote polacco, un prezioso aiuto nella tutela del patrimonio culturale e linguistco locale.
Don Dariusz proviene dall’arcidiocesi di Łomża, in Polonia, e prima di approdare nelle Valli del Natisone, è stato impegnato a Tarcento. Ora spetterà al parroco e vicario foraneo don Michele Zanon l’arduo compito di riorganizzare il servizio pastorale nelle numerose parrocchie dei comuni di San Pietro al Natisone, Pulfero, San Leonardo e Stregna. Già le celebrazioni del periodo natalizio sono state ridotte. Per il servizio liturgico don Zanon potrà comunque continuare a contare sulla collaborazione di mons. Sandro Piussi, don Davide Larice e dal diacono Leopoldo Pantarotto,
«Accolgo come un grande dono natalizio la venuta in mezzo a noi di don Dariusz», è il saluto rivolto nella chiesa di Mortegliano a don Darius da mons. Giuseppe Faidutti, il quale ha sottolineato come sia stata esaudita la sua richiesta, all’Arcivescovo, di un sacerdote giovane che lo affiancasse per dedicare particolare attenzione ai giovani. Purtroppo il sacerdote è stato tolto alle Valli del Natisone ed è altamente improbabile che possa essere rimpiazzato da un confratello. (Larissa Borghese)

Gospod Dariusz Marcin Kłosinski je po sveti maši 4. decembra v kraju Mortegliano uradno postal vikar krajev Mortegliano, Galleriano in Sclaunicco. Samo pred enim letom so ga v Špietru navdušeno sprejeli z mašo, ki ga je takrat daroval tudi nadškof Andrea Bruno Mazzocato. Zelo neverjetno je, da bodo v Nediške doline poslali nadaljnjega duhovnika, ki naj bi ga nadomestil.

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp