17 Novembre 2017 / 17. november 2017

Oslički oživljajo kraj Ta na meji
In cammino con gli asini a Tanamea

13Camminata con asiniSi anima dopo tanti anni di abbandono, finalmente recuperata, la ex polveriera di Tanamea/Ta na meji. Tutto grazie alla lungimiranza dell’amministrazione comunale di Lusevera/Bardo, retta dal sindaco Guido Marchiol, che ne detiene la proprietà, e grazie all’associazione Asinando, che l’ha ricevuta in gestione dall’ente municipio per crearne un luogo didattico e aperto a tutti i bambini e ai loro genitori.

Dopo l’inaugurazione ufficiale dell’area, messa in sicurezza e recintata in parte per consentire agli animali di sfruttare l’ampia zona senza finire in strada, la scorsa domenica, 12 novembre, i volontari e soci della Onlus benefica hanno organizzato il primo evento pubblico, la «Transuasina », la camminata con asini e cavalli.

Dalla ex polveriera, che adesso si chiama «Il fortino», un gruppo di escursionisti è partito di buon’ora, alle 9, alla volta di Passo Tanamea/ Ta na meji, a quota 851 metri. I camminatori hanno percorso il sentiero che costeggia il torrente Mea/Meja fino ad arrivare a Pian dei Ciclamini, a una quota leggermente più bassa, di 795 metri. Subito dopo tutti hanno imboccato il sentiero Cai numero 710, in direzione delle sorgenti del Torre, attraversando le casere Cripiza, a quota 869 metri, e Chisalizza, a quota 816 metri. Da lì, poi, la discesa, imboccando i tornanti della strada regionale 646, fino a raggiungere, dopo circa un chilometro, la trattoria alle Sorgenti, a quota 546 metri, a Musi/Mužac. Dopo quattro ore di marcia, in tutta calma, c’è stata la pausa pranzo, per rimettersi in cammino alle 2 e mezza del pomeriggio, in direzione Pradielis/Ter, a piedi per quasi quattro chilometri, con l’arrivo nella stalla alle 16.

La velocità? Quella del passo degli asini e dei cavalli, naturalmente, compresa tra i quattro e i cinque chilometri orari. Lungo il percorso, di 12 chilometri, sono state comunque fatte delle brevi soste per ammirare il paesaggio. Un successo, l’iniziativa, che dopo la chiusura del centro di Pian dei Ciclamini, torna ad animare una zona meravigliosa dell’Alta Val Torre/Terska dolina, ricca di storia, alle porte del Parco naturale delle Prealpi Giulie, con tante casere e piccoli abitati abbandonati da scoprire. (Paola Treppo)

V kraju Ta na meji počasi oživljajo območje ob bivši smodnišnici. Občinska uprava Občine Bardo je svojčas odobrila projekt, ki ga je predstavilo društvo »Asinando«, s katerim je tudi sklenila sporazum. V okviru načrta je tako na območju smodnišnice nastala didaktično-družbena kmetija, sicer namenjena otrokom in staršem.

Potem, ko so izvedli potrebna dela in uradno otvorili območje, so prostovoljci in člani društva organizirali prvi javni dogodek z naslovom »Transuasina«, oziroma sprehod z oslički in konji.

Pobuda je bila zelo uspešna. Skupina je ob 9.00 odpotovala z območja, ki se zdaj imenuje »Il fortino« (»Utrdba«) za pohod na prelaz Ta na meji (851 m). Po štirih urah počasne hoje se je skupina ustavila za kosilo. Nato je spet začela pohod v smer Ter, sicer za nadaljnje štiri kilometre. Skupina je po skupnih 12 kilometrov pohoda prišla v hlev ob 16.00.

Hitrost udeležencev, ki jo je določala hoja osličkov in konjev, je tako bila med 4 in 5 kilometri na uro.