2. svetovna vojna v stripu (25)_La 2ª guerra mondiale a fumetti (25)

Lieta 1945  je končala druga svetovna vojska. Kar se je pred njo, med njo in po nji gajalo v Benečiji, je lazajnski famoštar g. Antonio Cuffolo (1889-1959) napisu v dnevnikah po slovensko in po italijansko. V drugi pregledani in dopunjeni izadaji, ki jo je urediu Giorgio Banchig, sta izšla par zadrugi Most lieta 2013.  Moreno Tomasetig je slovenski Cuffolu dnevnik spravu v strip , ki ga bomo v beneškoslovenskem dialektu obljavljali v vsaki številki Doma. To je dvajseto nadaljevanje.

poglej prejšnje 24. nadaljevanje

Nel 70° della fine della seconda guerra mondiale (1945), Moreno Tomasetig ha trasformato in fumetto i diari del parroco di Lasiz, don Antonio Cuffolo (1889-1859). In questa puntata. Il 30 luglio 1943 Badoglio forma il suo governo che scioglie il Partito fascista e abolisce le principali istituzioni del regime. L’1 settembre papa Pio XII benedice gli operatori di pace e maledice coloro che vogliono la prosecuzione della guerra. L’8 settembre Badoglio firma l’armistizio con gli Alleati e ordina all’esercito di fermare le operazioni contro essi e di opporsi ai tedeschi nell’occupazione dell’Italia. Il re Vittorio Emmanuele III e il primo ministro abbandonano Roma alla volta di Brindisi. Don Cuffolo il 9 settembre annota che a Cividale i tedeschi ancora non ci sono, ma è un viavai di soldati italiani che tornano a casa con zaini pieni di roba sottratta dalle caserme. Il 14 settembre in Slovenia tre divisioni italiane si arrendono ai partigiani; a Trieste 500 soldati tedeschi disarmano 17 mila italiani. (24 – continua)

guarda la precedente 24ª puntata

Moj dnevnik 25

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp