22 Dicembre 2017 / 22. december 2017 fotogallery

Zvezde žarijo za solbaški Božič
Brillano stelle sul Natale di Stolvizza

14La grande stella sotto la neveEmozioni forti a Stolvizza/Solbica domenica, 24 dicembre. Grazie all’associazione ViviStolvizza, a partire dalle 21.30 una grande e brillante stella scenderà dalla cima del monte Pusti Gost fin sopra il paese a illuminare un suggestivo presepe vivente. Il presepe si animerà dopo la messa di Natale, celebrata alle 22.30 nella chiesa paesana dal nuovo vicario parrocchiale, don Alberto Zanier, per finire con un percorso per i suggestivi vicoli di Stolvizza, impreziositi da decine di presepi esposti nei punti più caratteristici. La discesa della stella e lo spettacolo del presepe vivente andranno in replica nei pomeriggi di martedì, 26 dicembre, con una rappresentazione dedicata ai bambini, e sabato, 6 gennaio 2018, con l’arrivo dei Re Magi e il saluto della Befana.

Dall’inizio di dicembre e fino a sabato 6 gennaio 2018, intanto, la grande stella illuminerà un presepe a grandezza d’uomo con sagome in legno finemente disegnate, mentre il «Percorso Natale», con tanti presepi nel paese e grandi stelle accese sulle pareti delle case, faranno compagnia ai numerosi turisti.

Sempre a Stolvizza sabato scorso, 16 dicembre, si è svolta la cerimonia di consegna dell’annuale premio «Stella d’argento della Val Resia». Anche quest’iniziativa, giunta alla quattordicesima edizione, è ideata e organizzata dall’associazione Vivi-Stolvizza. La cerimonia di consegna del premio si è svolta nella sala consiliare del Comune di Resia alla presenza del sindaco, Sergio Chinese, di don Alberto Zanier e, per l’ANA, del presidente nazionale, Sebastiano Favero, del presidente sezionale di Udine, Dante Soravito De Franceschi, e del consigliere nazionale Renato Romano, assieme a tanti alpini e alla commissione giudicatrice.

14Gruppi Alpini Val ResiaDurante la serata sono stati premiati i Gruppi Alpini «Val Resia» di Prato/Ravanca, «Monte Canin» di Oseacco/Osoane e «Sella Buia» di Stolvizza/Solbica, coi capigruppo Gino Paletti, Loris Chinese e Antonio Buttolo. Il premio è stato conferito per evidenziare, a cento anni dalla tragedia della prima guerra mondiale, «lo spirito di solidarietà e di servizio che negli anni gli appartenenti a questo amato corpo militare ed in particolare i nostri alpini facenti parte dei gruppi della Val Resia, hanno sempre dimostrato. Pronti in ogni circostanza per venire incontro ai bisogni di una comunità che molto soffre per gli oggettivi problemi legati alla difficile vita di montagna e soprattutto per le infinite necessità emerse nelle tragiche vicende legate al terremoto del 1976. Una straordinaria modalità di intervento che ha avuto come effetto la nascita della Protezione Civile. Un premio che vuole anche essere auspicio per un futuro di impegno sociale teso a costruire un mondo di pace e di serenità».

14Alberto Zanier Paola CossÈ stato assegnato, inoltre, il tradizionale riconoscimento conferito ogni anno assieme alla Stella d’argento, che quest’anno è andato alla maestra Paola Coss come «riconoscimento ad una persona speciale, protagonista di una vita tutta dedicata alla scuola in un contesto non sempre facile, condizioni che non le hanno impedito di portare avanti il suo progetto educativo per tante generazioni nel rispetto e nella continuità della straordinaria cultura della Valle. E una volta in pensione, ha continuato ad impegnarsi sempre nella scuola, portando avanti diversi progetti, ma anche in tante altre attività di volontariato che hanno fatto di lei un prezioso punto di riferimento per tutti noi».

Vse do sobote, 6. januarja 2018, boste lahko na Solbici uživali v božičnem vzdušju. Pričarale ga bodo velika zvezda repatica, ki bo razsvetljevala posebne žive jaslice z lesenimi figurami, in ostale jaslice, ki jih bodo postavili po vasi in jih bodo razsvetljevale številne zvezde. Solbica se bo z njimi v tem obdobju spremenila v naravne jaslice.

Po »Božični poti« boste lahko občudovali različne jaslice. Sprehod po starih uličicah predela Solbice, ki ga imenujejo Kikej, do Goračiča, kjer je razgledna točka Roberto Buttolo, bo ob tej priložnosti res nepozabno doživetje.

V nedeljo, 24. decembra, bodo spustili veliko svetlo zvezdo iz Pustega gozda (1.265 m) do živih jaslic na Solbici (625 m). Sledila bo sveta maša v vaški cervki ob 22.30, nato pa bodo na gričku Goračič pod veliko zvezdo zaživele žive jaslice. Ves program bodo ponovili tudi v torek, 26. decembra, in v soboto, 6. januarja 2018, ob 16.30. Na Solbici lahko tudi obiščete »Muzej brusačev«, kjer boste lahko spoznali to tipično obrt, in »Muzej rezijanskih ljudi«. V Muzeju rezijanskih ljudi sta na ogled hišica s staro kuhinjo in spalnico ter razstava o domačih pravljicah.

Na Solbici je v soboto, 16. decembra, društvo ViviStolvizza tudi za letos podelilo nagrado »Stella d’argento della Val Resia«. Podelitev se je odvijala v občinski dvorani v Reziji. Med prisotnimi so bili domači župan Sergio Chinese, rezijanski župnik g. Alberto Zanier ter, iz društva alpincev ANA, vsedržavni predsednik Sebastiano Favero, predsednik videnske sekcije Dante Soravito De Franceschi in vsedržavni svetnik Renato Romano.

Za letos so pomebno priznanje podelili skupinam alpincev »Val Resia« z Ravance, »Monte Canin« iz Osojanov in »Sella Buia« s Solbice. Skupine so na podelitvi zastopali vodji Gino Paletti, Loris Chinese in Antonio Buttolo. Sto let po prvi svetovni vojni so skupine nagrado prejele za svojo solidarnost.

Za letos so tradicionalno posebno priznanje podelili domači učiteljici Paoli Coss, ki je v svojem življenju bila vedno predana šoli.