3 agosto 2018 / 3. avgust 2018

Za Planet Bardo iz celega sveta
Tutto il mondo a Planet Bardo

9Planet Bardo 2018Si è chiuso con grande successo l’evento 2018 di Planet Bardo in Alta Val Torre. Le esplorazioni artistiche hanno visto dipingere e creare insieme tanti talenti da tutto il mondo.

Annie Hoblay, da Fleurus, utilizza le tecniche dell’acquerello, pastello e sanguigna che le permettono di dipingere immagini della quotidianità con delicatezza e profondità. Dare Trobec, dalla Slovenia, è il presidente dell’associazione degli artisti pittori di Tolmino; la pittura è la sua grande passione fin da giovane, una passione che ora rende felice e creativa la sua vita da pensionato.

Ospite da lontano, poi, Gu Fuhai, che vive e lavora a Pechino. È membro di un’associazione di artisti cinesi che s’impegna a far conoscere la pittura e la calligrafia cinese anche in Europa. La pittura cinese è una delle più antiche tradizioni artistiche continue del mondo. La tecnica di Gu Fuhai prevede l’utilizzo di un pennello intinto in inchiostro nero o in pigmenti colorati.

Marta Stamenov, invece, è nata in Bulgaria; si trasferisce in Austria nel 1972 dove si laurea in storia dell’arte. La natura è elemento molto importante delle sue creazioni pittoriche; Marta si occupa anche del restauro di dipinti antichi. Titeux Yannich, anche lui di Fleurus, predilige le tecniche del pastello e acquerello che gli consentono di esprimere con naturalezza i propri temi pittorici preferiti che sono l’ambiente e i suoi elementi.

Uta Heinecke, altra partecipante a Planet Bardo, è nata nella Germania dell’Est. Particolare la sua vita: fugge a Budapest dove abita per diversi anni e, terminate le scuole superiori ad Amburgo, in Germania, si trasferisce in Austria; dopo aver studiato all’Accademia di belle Arti di Vienna intraprende la carriera di pittrice professionista. Valentino Vidotti è l’unico italiano della colonia di Planet: frequenta la Scuola d’arte e mestieri “Giovanni da Udine” nelle sezioni pittura e incisione calcografica; ha ricevuto numerosi riconoscimenti in premi e concorsi d’arte; vive e opera a Tarcento.

Infine Vesna Benedetič, artista eclettica e curiosa, che nasce a Gorizia e che, dopo aver vissuto a Trieste, da qualche anno vive e lavora a Škrbina, in Slovenia; qui, nel 2014 ha fondato “Ramatou, l’Istituto per la condivisione dell’arte”, per promuovere e diffondere l’arte in tutti i suoi aspetti. Vesna collabora con editori italiani e sloveni e ha illustrato diversi libri per l’infanzia. (Paola Treppo)

V gornji Terski dolini se je pred kratkim uspešno zaključila letošnja izvedba umetniške prireditve Planet Bardo, v okviru katere so ustvarjali številni umetniki iz celega sveta.

V Bardo so letos namreč prišli Annie Hoblay iz Fleurusa v Belgiji; Dare Trobec iz Slovenije; Gu Fuhai iz Pekinga na Kitajskem; Marta Stamenov iz Bolgarije (prebiva pa v Avstriji); Titeux Yannich iz Fleurusa; Uta Heinecke iz Nemčije (prebiva na Dunaju); Valentino Vidotti iz Čente in Vesna Benedetič, ki se je rodila v Gorici in živi zdaj v Škrbini v Sloveniji.