A Roma vertice Bratušek-Letta_Bratušek in Letta o manjšinah

Rapporti più forti tra Italia e Slovenia e le rispettive minoranze. È emerso dal vertice bilaterale avvenuto oggi a Palazzo Chigi tra il premier Enrico Letta e il primo ministro sloveno Alenka Bratušek. «Abbiamo reso ancora più forte il legame tra i nostri due Paesi e le rispettive minoranze – racconta ancora Letta -. E questo è avvenuto sia discutendo insieme e reciprocamente dei temi ai quali le minoranze sono interessante, sia incontrando fisicamente i rappresentanti delle minoranze nei due Parlamenti, a ulteriore dimostrazione della nostra comune volontà di  rendere ancora più forti i legami tra i due Paesi». «Ci rallegriamo – afferma Bratušek – che il tavolo governativo permanente per la minoranza in Italia riprenderà a breve i lavori per cercare di risolvere i problemi della comunità slovena in Italia». Nell’incontro bilaterale, racconta Letta, si è parlato del prossimo vertice Ue e si sono «condivise le stesse posizioni» su unione bancaria e occupazione giovanile. Si è inoltre «discusso importanti contenuti che riguardano i rapporti bilaterali tra i nostri due Paesi. Ho espresso alla collega –  dichiara il premier italiano – la ferma volontà del mio governo di essere fortemente impegnato per rendere ancora più forti i rapporti bilaterali tra Italia e Slovenia».  Spazio anche all’economia. «Abbiamo convenuto di costituire una sorta di forum imprenditoriale, un business forum per dare un contenuto alle parole», annuncia il primo ministro Bratušek. «Insomma – riassume Letta – quello di oggi a è stato un incontro molto utile e fruttuoso». L’Italia è «molto interessata al processo di privatizzazione in Slovenia: lavoreremo per favorire e spingere la presenza di imprese italiane in questo processo».

 

Italija in Slovenija želita okrepiti medsebojne odnose in tiste med narodostnima manjšinama. To sta odločila predsednica Vlade RS, Alenka Bratušek in italijanski premier, Enrico Letta, ki sta se danes prvič srečala v Rimu. »Okrepila sva skupaj sodelovanje med Italijo in Slovenijo – je dejal premier Letta -, ker sva razpravljala o stvarnosti manjšin. Srečala sva tudi njihove predstavnike v parlamentih naših držav.« Predsednica Bratušek je dejala, da je zelo zadovoljna, da bodo kmalu začela spet delovanja na stalnem omizju za slovensko manjšino v Rimu.

 

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp