V volilni boj tudi proti vzdržanju_Candidati anche contro l’astensione

Vložene kandidature/Le candidature depositate

Depositate le candidature a sindaco e consigliere comunale per il voto del prossimo 26 maggio, la notizia è che in quattro dei dieci Comuni della provincia di Udine nei quali è tutelata la minoranza slovena che vanno alle urne, sono presenti un solo concorrente alla carica di primo cittadino e una sola lista. Così il prossimo 26 maggio ad Attimis, Grimacco, Malborghetto-Valbruna e Pulfero i candidati non correranno contro degli avversari, ma contro l’astensionismo.

Infatti, sindaco e consiglieri risulteranno eletti solo se alle urne si recherà almeno la metà più uno degli elettori, altrimenti la Regione nominerà un commissario che reggerà l’amministrazione del municipio fino al voto del prossimo anno. Ed è, questo, uno scenario per niente remoto almeno in tre dei quattro Comuni. Infatti, alle regionali del 29 aprile 2018, ad Attimis votò il 50,9 per cento degli elettori, a Grimacco il 33,08 per cento, a Malborghetto-Valbruna il 62,56 per cento e a Pulfero il 34,21 per cento. Cinque anni fa, alle precedenti comunali svoltesi il 25 maggio 2014, ad Attimis votò il 64,57 per cento, a Grimacco il 49,91 per cento a Malborghetto-Valbruna il 75,66 per cento e a Pulfero il 53,50 per cento.

A Grimacco, dopo il via libera al terzo mandato per i sindaci nei Comuni fino ai duemila residenti, si ripresenta Eliana Fabello (lista civica Per Grimacco), a Pulfero si candida per un secondo mandato Camillo Melissa (Insieme per Pulfero), così come a Malborghetto-Valbruna Boris Preschern (lista Un Comune per tutti). In tutti e tre i Comuni non si sono presentati avversari e lo stesso scenario stava per verificarsi anche a San Leonardo. C’è chi imputa la singolare situazione al calo demografico e alla conseguente difficoltà di trovare persone disposte a impegnarsi nell’amministazione, chi alla forza dei primi cittadini uscenti e chi a una ben precisa strategia di parti politiche, cioè a favorire il commissariamento per avere migliori possibilità di successo l’anno venturo. Comunque sia, la prima sconfitta di questa situazione è la democrazia.

Ad Attimis il quadro è ancora più intricato. Il sindaco Sandro Rocco (lista Insieme con Sandro Rocco) corre per un secondo mandato. Quale sfidante si era presentato, come nel 2014, Enzo Degano, già sindaco anni fa. Ma subito dopo ha ritirato la propria candidatura e quella dell’intera lista Ritrovare Attimis in aperta polemica con Rocco.

Elezioni nella norma, invece, negli altri Comuni. A Lusevera il sindaco uscente, Guido Marchiol, non si è avvalso della possibilità per un terzo mandato, così a sfidarsi saranno Flavio Cerno (lista Vivere in Valle) e Luca Paoloni (lista SiAmo l’Alta Val Torre), espressioni rispettivamente delle attuali maggioranza e opposizione. A Prepotto si propone per altri cinque anni da prima cittadina Mariaclara Forti (lista civica Prepotto per tutti); a sfidarla sarà Gabriele Iacolettig (Progetto Prepotto), attualmente consigliere di opposizione.

A San Leonardo corre per un secondo mandato Antonio Comugnaro (lista Uniti per San Leonardo); ha per avversario Daniele Cettolo (lista Insieme per San Leonardo). A San Pietro al Natisone chiede che gli elettori gli rinnovino fiducia Mariano Zufferli (lista Rinnovamento nuova San Pietro); lo sfida Nino Ciccone (Lista civica), che ha già trascorsi amministrativi come consigliere, assessore e vicesindaco.

A Stregna si ripete il duello delle precedenti comunali tra Luca Postregna (lista Stregna migliore) e Mauro Veneto (lista Sole sì soli no per un futuro migliore). Nel 2014 allo spoglio prevalse di un voto Veneto, che fu proclamato sindaco, ma poi il Tar annullò una scheda a suo favore e, a parità di voti, la fascia tricolore andò a Postregna, in quanto più giovane.

In Val Resia, infine, dopo la rinuncia al terzo mandato di Sergio Chinese, si contendono la guida del Comune tre candidati a sindaco: l’assessore uscente Cristina Buttolo (lista Resia domani), Anna Micelli (lista Vota Resia) e Carmelo Carlo Altomonte (lista Identità resiana – Progetto Resia).

V nediejo, 26. maja, ob evropskih volitvah, bojo šindike in kamunske može al’ žene vebrali tudi v desetih kamunah videnske province, v katerih je varvan slovenski jezik. V torak, 16. obrila, opudan se je zaparu cajt, de bi predstavili kandidate.

Parva novica je, de v Garmaku, Podbuniescu, Naborjetu-Ovčji vasi in v Ahtnu – skor’ bi ratalo tudi v Svetim Lienartu – bo samuo adan kandidat za šindika in adna sama lista. Izvoljeni bojo šindiki in možje, če puojde votat vič ku pou volivcu. Na bo lahko. Ako na bo šlo votat zadost ljudi, v tist kamun bo paršu komisar in bojo nove volitve hlietu. Kajšan pravi, de gre za strategijo nekaterih list, ki som ble v zadnjih petih lietah v opoziciji in nieso mogle ušafati pravih kandidatu. Ries al’ ne, sigurno tuole nie dobro za demokracijo.

V Garmaku je kandikatka dosedanja županja Eliana Fabello, ki si želi trečji mandat. V Podbuniescu je kandidat šindik Camillo Melissa. V Naborjetu-Ovčji vasi je kandidat sedanji šindik Boris Preschern.

V Ahtnu so reči dost zapledene. Šindik Sandro Rocco se potiega za drugi mandat. Te drugi kandidat, Enzo Degano, se je odpoviedu že predstavljeni kandidaturi in kupe z njim tudi ciela lista. Po dva kandidata in dvie listi so v petih kamunah.

V Bardu, četudi je Regjon paržgala zeleno luč trečemu mandatu za šindike v kamunah, ki imajo do 2000 ljudi, po desetih lietah na kandidira vič Guido Marchiol. Za parvega moža kamuna sta v igri Flavio Cerno in Luca Paoloni.

V Prapotnem želi drugi mandat županja Mariaclara Forti; pruotikandidat je Gabriele Iacolettig. V Sriednjem sta ku pet liet odtuod v igri Luca Postregna in Mauro Veneto; parjela sta bla le tisto število votu in je ratu šindik Postregna, zak’ je buj mlad.

V Svetim Lienartu se potiega za drugi mandat šindik Antonio Comugnaro; pruotikandidat je Daniele Cettolo. V Špietru vpraša drugi mandat šindik Mariano Zuferli; te drug kandidat je Nino Ciccone, ki je že biu lieta nazaj kamunski mož, ašešor in vičešindik.

V Reziji imajo kar tri kandidate in liste. Po desetih lietak Sergio Chinese se na bo potiegu za trečji mandat; za šindika so v igri Cristina Buttolo, Anna Micelli, in Carmelo Carlo Altomonte.

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp