30 Aprile 2020 / 30. april 2020

V Tipani tudi doma z violino
A Taipana anche a casa col violino

Nel plesso di Taipana, come in tutta Italia, l’attività dell’anno scolastico 2020/2021 prosegue a distanza, cercando pure di continuare nei progetti con le scuole «gemellate» della vicina Breginj in Slovenia e Guilmi in Abruzzo.

La maestra Sara Rainone spiega come l’intero Istituto comprensivo di Tarcento sia registrato a «G Suite for Education» una suite di app Google gratuite, realizzate appositamente per le scuole e conformi alle norme sulla privacy, docenti e alunni hanno un indirizzo di posta elettronica personalizzato. Tutti i docenti e gli alunni possono, quindi, utilizzare le app.

«All’interno di questo strumento abbiamo costruito in maniera collaborativa un sito web coinvolgente per la nostra classe, ottimizzato anche per la visualizzazione su tablet e smartphone. Usiamo diverse applicazioni presenti, tra cui GmailDrive per lo scambio di materiale e informazioni scritte, Moduli per proporre questionari, Smart Learning Suite per realizzare giochi educativi, Calendar per calendarizzare gli incontri online tramite Google Hangouts Meet, un software per le videochiamate di gruppo. Inoltre utilizziamo un canale Youtube privato per caricare videolezioni. Ad esempio ogni venerdì leggo un libro e carico la registrazione su cui confrontarci oralmente e in forma scritta. Per le attività in diretta usiamo la lavagna interattiva Jamboard, pur preferendo dialogo e ascolto».

Il sito è costituito da diverse sezioni, nella homepage è segnalata la programmazione degli aggiornamenti settimanali, relativi alle diverse materie.

Rainone spiega che si punta a mantenere un contatto, con incontri in piccolo e grande gruppo: «Continuiamo con la scrittura collettiva di testi, la ricerca tramite interviste, attività di coding e tinkering, ossia si insegna a “pensare con le mani”, per avvicinare i bambini allo studio delle materie STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Matematica) in modo pratico».

«Si cerca di rispettare il tempo d’ascolto dei bimbi, con quaranta minuti a lezione. I bambini continuano a esercitarsi con l’apprendimento della lingua slovena e con il violino, mantenendo vivo il progetto della musica, anche grazie ai video caricati dalla docente competente. Per arte e sloveno prosegue il progetto dell’intervista ai nonni su giochi e mestieri di una volta, in collaborazione tra le scuole di Taipana, Breginj e Guilmi. Stiamo cercando di portare avanti le collaborazioni che abbiamo in piedi, con l’idea di riprenderle dal vivo il prossimo anno», conclude la maestra Rainone. (L. L.)

Tudi v tipajskem šolskem poslopju, ki deluje v okviru Večstopenjskega zavoda Čenta, si prizadevajo, da bi na čim bolj uspešen način izvajali pouk na daljavo. V ta namen si pomagajo z raznimi mobilnimi aplikacijami, ki jih ponuja G Suite for Education. Zelo pomembno je držati stike med posamezniki, tako v šoli nadaljujejo s skupnimi dejavnostmi, kot sta skupno sestavljanje besedil in raziskovanje preko pogovorov. Učna ura traja običajno 40 minut.

Otroci se naprej naučijo slovenščine, prav tako igrajo še na violino. V okviru sodelovanja med šolami v Tipani, Breginju in Guilmiju otroci med drugim intervjuvajo stare starše o starih igrah in poklicih. Dejavnost je povezana s predmetoma umetnost in slovenščina.

Učiteljica Sara Rainone nam je povedala, da bi radi vsa sodelovanja peljali naprej. Naslednje leto naj bi z njimi lahko nadaljevali v živo.