Ukve, transhumanca v slovenščini_Transumanza in dialetto sloveno

Delavnica na kmetiji7. maja je bila popoldne v Ukvah v ospredju živinoreja v preteklosti in dandanes ter vaško ziljsko slovensko narečje. V kmetiji «La Stella» se je namreč odvijala jezikovna delavnica, ki je omogočila primerjavo med delovanjem kmetije v preteklosti in sedanjosti. O današnjem kmetovanju je govorila Daniela Tarmann, ki je z možem solastnica kmetije «La Stella», o nekdanjem kmetovanju pa Ukljanka Mariella Preschern, ki je že kot dekle pomagala pri delu v družinski kmetiji. Še posebej s pomočjo Marielle so udeleženci lahko poslušali izraze v ukovškem narečju, ki so povezani s področjema živinoreja in kmetijstvo – kot na primer spuǝdnja, sriǝdnja, gariǝdnja za tri predele velikega travnika, namenjen košnji ali arjuha, za rjuho s katero so nosili seno.Delavnica je spadala v okvir celodnevnega programa o selitvenih pašah, ki ga je v Ukvah organiziralo združenje LandScapes Paesaggi alpini in Val Canale in ki je nosilo naslov »Transumanza: movimento di genti e animali tra i passi alpini – Una passeggiata raccontata per le strade di Ugovizza«. To je v slovenščini »Transhumanca: preseljevanje ljudi in živali med alpskimi prelazi – Pripovedovan sprehod po ulicah v Ukvah«.

All’azienda agricola «La Stella » di Ugovizza/Ukve, sabato 7 maggio si è parlato di allevamento, transumanza e del locale dialetto sloveno zegliano. In collaborazione con l’azienda agricola «La Stella» ed alcuni abitanti del paese, infatti, l’Associazione/ Združenje «Don Mario Cernet» ha organizzato un primo laboratorio linguistico su queste tematiche. L’ideazione dell’attività è partita da una constatazione semplice. Tra i paesi valcanalesi, quelli prevalentemente di lingua slovena sono per lungo tempo stati perlopiù legati alle attività tradizionali di agricoltura e allevamento. Questo, per Ugovizza, in qualche misura vale ancora oggi, anche se gli abitanti del paese che si dedicano solo a queste attività sono molti di meno e, soprattutto, per queste attività sono cambiate tecniche e metodologie. È nata, così, l’idea di organizzare un laboratorio linguistico all’interno di una stalla. A fornire ai partecipanti la possibilità di un confronto tra il funzionamento di una stalla di Ugovizza oggi e cinquant’anni fa sono state Daniela Tarmann, cotitolare col marito dell’azienda agricola La Stella e Mariella Preschern, che sin da bambina ha aiutato nelle attività della stalla di famiglia ad Ugovizza. Grazie a Mariella, durante il laboratorio sono emerse alcune espressioni del dialetto sloveno paesano riferite a strumenti o concetti legati all’ambito di agricoltura e allevamento (come per la divisione in spuǝdnja, sriǝdnja, gariǝdnja per le tre parti di un grande prato da sfalcio; o arjuha, per definire il lenzuolo per portare il fieno). L’attività si è svolta nell’ambito dell’evento giornaliero sulla transumanza organizzato a Ugovizza dall’Associazione «LandScapes Paesaggi alpini in Val Canale», dal titolo «Transumanza: movimento di genti e animali tra i passi alpini – Una passeggiata raccontata per le strade di Ugovizza». (l.l.)

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp