18 Novembre 2022 / 18. november 2022

Tudi Špietar je manj osvetljen
Anche San Pietro meno illuminata

L’ amministrazione comunale di San Pietro al Natisone, che già negli ultimi 5 anni ha realizzato interventi di sostituzione di un centinaio di punti luce con tecnologia a Led, consentendo un risparmio notevole alle casse comunali, ha voluto introdurre immediatamente misure straordinarie per ridurre consumi energetici al fine di contenere gli aumenti affinché possano essere sostenibili per il bilancio comunale.

Per l’illuminazione pubblica stradale, nei tratti che lo consentono, è stata introdotta l’accensione parziale dei lampioni in modo alternato (uno sì e uno no), valutando comunque la compatibilità della misura zona per zona.

Nelle vie sulle quali sono installate le apparecchiature luminose di ultima generazione è stata abbassata. È stata spenta completamente l’illuminazione pubblica di parchi e giardini.

Qualora gli interventi di cui sopra non comportassero un sufficiente risparmio economico, si procederà alla chiusura totale degli impianti di illuminazione pubblica nella fascia notturna., si legge nel comunicato firmato dal sindaco, Mariano Zufferli(nella foto), nel quale si evidenzia anche la volontà di attuare misure di contenimento dei consumi in tutti gli edifici di competenza comunale.

Le misure di austerità sono state prese facendo il raffronto tra le fatture delle utenze comunali dell’anno in corso, con le fatture relative al corrispondente periodo dell’anno 2021, è stato riscontrato un aumento considerevole, con un conseguente e consistente onere aggiuntivo da prevedere per l’intero anno 2022.