13 Marzo 2020 / 13. marec 2020

Tipajska šola čaka na nove vpise
Taipana, la scuola aspetta iscritti

Plesso scolastico di Taipana/Tipana ridotto al lumicino. Lo dicono i numeri. Al 31 gennaio, alla chiusura dei termini, per l’anno 2020/2021 non risultava alcun iscritto al primo anno della scuola dell’infanzia, come pure al primo anno della scuola primaria nel capoluogo della val Cornappo/Karnajska dolina. Secondo i dati fornitici dall’Istituto comprensivo di Tarcento/Čenta, gli iscritti all’asilo sono cinque, tre in meno rispetto all’attuale anno scolastico, e sei alle elementari, con un calo di sette alunni. Nel dettaglio, ci saranno due bambini in seconda, uno in terza, due in quarta e uno in quinta.

Questi numeri, che pur non sorprendono in considerazione del forte spopolamento dei paesi, sembrano vanificare nei fatti il forte impegno dell’amministrazione comunale per tenere aperta la scuola del proprio territorio, puntando anche ad attrarre alunni dall’esterno.

Era lo scorso 10 gennaio quando il sindaco, Alan Cecutti, dal proprio profilo Faceboock annunciava con soddisfazione: «Completata l’installazione dei nuovi giochi per i ragazzi dell’infanzia e primaria della piccola scuola di Taipana. Tra poco anche i nuovi arredi nelle aule, per rendere la nostra scuola sempre più accogliente e bella».

Il primo cittadino aggiungeva che l’impegno della sua amministrazione «è stato molto intenso e difficile, ma il risultato è arrivato, nel trovare e impegnare risorse economiche che portino sempre più attrattività verso la nostra scuola, garantendo al meglio ogni tipo di attività e servizio, come il trasporto anche da fuori territorio comunale». Per questo, l’anno scorso è stato acquistato un nuovo scuolabus, impegnando 80 mila euro, mentre per i nuovi giochi, tra cui lo scivolo e le altalene, sono stati investiti circa diecimila euro.

«Dovrebbe far riflettere un genitore che cerca maggior serenità per il proprio figlio, il fatto che queste scuole oggi abbiano un valore aggiunto rispetto ai grandi centri scolastici». Il valore aggiunto «sta proprio nel posto in cui si trovano, immerse nel verde naturale di queste montagne, nella qualità e freschezza dell’aria che si respira ogni giorno, nella formazione che un bambino ottiene essendo seguito in modo più ravvicinato e continuo dalle maestre», scriveva Cecutti nel post di gennaio.

L’appello, tuttavia, non ha sortito il risultato desiderato. E ora il Comune di Taipana, assieme all’Istituto comprensivo di Tarcento, si trova a tentare di scongiurare il pericolo di chiusura del plesso. Un impegno per niente facile.

Na koncu januarja ni bilo novih vpisanih v tipajske šole za šolsko leto 2020/2021 – niti v otroški vrtec niti v osnovno šolo.
V šolsko poslopje je tipajska občinska uprava z županom Alanom Cecuttijem na čelu precej vlagala. Opremila jo je z novim otroškim igriščem (s sredstvi v višini 10.000 evrov) ter z novim pohištvom za učilnice. Že lani je Občina Tipana med drugim kupila novi šolabus, sicer s sredstvi v višini 80.000 evrov.