28 settembre 2018 / 28. september 2018

Solbica kmalu brez trgovine
Chiude la bottega di Stolvizza

Stolvizza di Resia/Solbica sta vivendo da qualche anno un momento turistico molto positivo, con centinaia di escursionisti italiani, sloveni e austriaci che stanno frequentando il territorio. Camminano nei conosciutissimi sentieri che si snodano nei dintorni di questo piccolo paese dell’Alto Friuli; effettuano escursioni in alta montagna; si esibiscono nel canyoning con discese mozzafiato sul Rio Lomyć; percorrono giri in bicicletta sui suggestivi sentieri di montagna; si lanciano nelle candide e gelide acque del fiume Resia in discese con coloratissime canoe.

Stolvizza significa anche poter godere di molte altre opportunità: visitare la ricca esposizione dedicata al mestiere dell’arrotino e il Museo della gente della Val Resia, che soddisfano la voglia dei turisti di conoscere la cultura resiana; scoprire la meravigliosa chiesa paesana dedicata a San Carlo Borromeo; imbattersi negli splendidi murales; camminare nei vicoli del secolare Borgo Kïkej; godere della vista di tutta la valle dal Belvedere Roberto Buttolo. La proposta dei sentieri resta, comunque, il fiore all’occhiello dell’associazione ViviStolvizza, diretta a quanti amano la montagna, le sue bellezze naturali ma anche le sue peculiarità culturali e di costume.

In questo inizio d’autunno, questo clima di moderato ottimismo, che da qualche tempo aleggia nel paese, è stato in parte soffocato dalla notizia che il negozio di generi alimentari cesserà l’attività il prossimo 30 settembre. Dal 1949, questo prezioso servizio per il paese è proseguito ininterrottamente fino ai giorni nostri, anche durante i difficili momenti che seguirono i terremoti del 1976. Un negozio di alimentari, soprattutto in un paese piccolo come Stolvizza, rappresenta una condizione indispensabile per la vita di una comunità. La viabilità non sempre in condizioni ottimali, la presenza di molti anziani, le condizioni meteorologiche non sempre favorevoli e i trasporti pubblici non sempre all’altezza giustificano la preziosa presenza di una bottega. Inoltre, al momento attuale, con un turismo in forte crescita, rappresenta davvero un servizio di cui non si può fare a meno. La decisione degli attuali gestori ha messo in allarme i residenti circa un possibile altro duro colpo al futuro del paese.

Stolvizza ha voglia di crescere e trasformare tutte le sue straordinarie opportunità in possibili momenti di sviluppo. Proprio in quest’ottica, le associazioni di Stolvizza e in particolare l’associazione ViviStolvizza si stanno attivando per scongiurare la negativa eventualità rappresentata dalla chiusura del negozio alimentari. (Sandro Quaglia)

Na Solbici, kjer doživljajo iz leta v leto rast na turističnem področju, bo 30. septembra vaška trgovina zaprla. Domačini so že zaskrbljeni, saj se zavedajo, da ne bo več na teritoriju nadaljnje pomembne storitve.

Solbica je vse bolj priljubljena med turisti zaradi svojih muzejev o rezijanski kulturi in okoliških stez. Zaprtje vaške trgovine bo nadaljnjo storitev odvzelo tako turistom kot domačinom.