2 Luglio 2021 / 2. julij 2021

Riccardo Vazzaz za civilno zaščito
Riccardo Vazzaz alla protezione civile

Il nuovo assessore Riccardo Vazzaz/Novi odbornik Riccardo Vazzaz

Sul fronte della Protezione civile, in seno all’amministrazione comunale di Taipana, a fine giugno è intervenuto un cambiamento nella composizione della giunta. Il sindaco Alan Cecutti, infatti, ha revocato la nomina del consigliere Walter Sedola ad assessore con delega alla Protezione civile.

Al suo posto il sindaco Cecutti ha nominato assessore il consigliere comunale Riccardo Vazzaz, di 23 anni.

Nel decreto sindacale di revoca della nomina è precisato che la revoca non è da intendersi riferita a qualsivoglia genere di valutazioni afferenti a qualità personali o professionali dell’assessore revocato, né come sanzionatoria. Rappresenta, piuttosto, un atto finalizzato a salvaguardare la serena prosecuzione del mandato amministrativo nell’interesse della collettività.

Per tutta la Val Cornappo, tra l’altro, sul fronte della prevenzione del dissesto idrogeologico è risultato positivo il sopralluogo lungo la ex strada provinciale 38 del Cornappo (ora regionale) che i sindaci di Taipana/Tipana e Nimis, Alan Cecutti e Gloria Bressani, hanno effettuato insieme ai rappresentanti del Dipartimento della Protezione Civile di Roma, della Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia e al personale di Fvg Strade.

L’incontro si è svolto nell’intento di avviare al più presto i lavori di messa in sicurezza di quasi tutta la viabilità con il posizionamento di barriere paramassi, reti e taglio della vegetazione. In più occasioni, al comparire di ondate di maltempo di particolare intensità, lungo la strada sono sorte situazioni di grande pericolo per la collettività.

Le amministrazioni comunali di Taipana e Nimis tengono, in ogni caso, a ringraziare i volontari delle squadre di Protezione Civile, della stazione dei Carabinieri di Taipana, dei Vigili del fuoco e tutti coloro che si sono adoperati al fine di garantire una riapertura tempestiva e in sicurezza della principale arteria di comunicazione verso la Val Cornappo.