Più vita ai paesi di Resia_Da bi oživeli rezijanske vasi

Nel 2009, grazie alla volontà di paesani, emigranti ed amici del paese della Val Resia, a Stolvizza/Solbica per valorizzare il territorio è nata l’associazione Vivistolvizza. Tra gli scopi statutari dell’associazione vi è anche quello di operare per la promozione e lo sviluppo di Stolvizza e della vallata attraverso iniziative di vario genere, atte a migliorare la qualità della vita e creare opportunità di lavoro.

Nel corso degli anni, l’associazione è cresciuta, sia a livello locale, creando sinergia con le realtà presenti in valle, sia a livello regionale e si è fatta conoscere per le sue capacità di collaborazione e accoglienza anche nella vicina Slovenia. Con passione e amore, i soci prestano la loro manodopera gratuitamente.

Nel corso del 2018 Vivistolvizza ha fatto un altro passo avanti, partecipando a un bando regionale per il sostegno alle zone di montagna svantaggiate e ha visto l’assegnazione da parte dell’amministrazione regionale di un contributo di € 64.890,00 per il triennio 2018/2020 per attività finalizzate al miglioramento della vita e al mantenimento e valorizzazione di borghi e ambienti naturali in montagna, volto a sostenere la residenza della popolazione nelle aree montane. Tra le varie indicazioni del bando, oltre all’acquisto di macchinari, vi era anche l’assunzione di una persona a tempo determinato, e per questo incarico, dal primo di settembre è stato chiamato un giovane stolvizzano, Ivano Lettig, già socio attivo dell’associazione da molti anni. Il suo incarico durerà un anno e tra le sue mansioni ci saranno i servizi di prossimità alla popolazione anziana o disagiata, lo sfalcio e la pulizia della neve nelle aree antistanti il borgo non raggiunto dal servizio comunale e servizi volti al miglioramento dell’ambiente. Un’opportunità non da poco anche per l’associazione.

L’assunzione a Stolvizza di un altro giovane si aggiunge ai due dipendenti dei due musei aperti tutto l’anno nella frazione ed è di notevole importanza anche per il futuro stesso di queste piccole realtà, che lavorano per lo sviluppo del settore turistico durante tutto l’anno. Con esse l’associazione Vivistolvizza collabora e programma varie iniziative.

Ricordiamo il prossimo appuntamento organizzato a Stolvizza, fissato per domenica, 28 ottobre, con la chiusura dei Sentieri Stolvizza, nell’ambito della quale gli appassionati di montagna saranno accompagnati lungo i percorsi dagli abitanti del luogo e potranno ascoltare storie e aneddoti. Al termine dell’escursione sarà offerta la tradizionale bruschetta dell’amicizia. (Sandro Quaglia)

Leta 2009 se je na Solbici rodilo društvo ViviStolvizza, ki si prizadeva za vrednotenje teritorija. Med cilje društva spada tudi oglaševanje o vasi in njen razvoj z raznimi pobudami, tudi da bi izboljšali kakovost življenja in ustvarjali delovne priložnosti. Člani društva ponudijo svojo pomoč brezplačno.

Leta 2018 se je društvo Vivistolvizza prijavilo na deželni razpis, s katerim so nameravali podpirati šibkejše predele v deželi. Namenili so mu prispevek v višini € 64.890,00, da bi od leta 2018 do leta 2020 z raznimi dejavnostmi vrednotilo in vzdržalo gorske vasi in okolje ter izboljšalo tamkajšnje življenje. Tako naj bi tudi spodbudili obstoj ljudi na teritoriju. Še posebej so v okviru projekta zaposlili mladega Ivana Lettiga, ki že zdavnaj aktivno sodeluje z društvom Vivistolvizza. Za eno leto bo pomagal starejšim osebam ali osebam s posebnimi težavami, kosil travo, pomagal očistiti po snežnih padavinah in prispeval k vzdrževanju okolja.

Na Solbici sta prav tako v obeh vaških muzejih zaposlena dva mlada domačina.

V nedeljo, 28. oktobra, bo na Solbici zadnja prireditev pred zimskim zaprtjem domačih poti. Turiste bodo po njih spremljali sami domačini.

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp