7 febbraio 2017 / 7. februar 2017

Otvoritev dvojezične šole 11. marca
Inaugurazione bilingue l’11 marzo

Borut PahorDe bi se dvojezična šuola varnila na svoj sedež na ciesti, ki v Špietru peje v Ažlo, je bluo potriebno kar sedam liet. Zatuo parpravljajo veliko praznovanje ob uradni otvoritvi na novo postrojenega, prerunanega in dozidanega hrama. Bo v saboto, 11. marča, in so napoviedani zelo vesaki gostje. Celuo predsednik Republike Slovenije Borut Pahor. Sevieda bojo parsotni najvišiji predstavnike dežele Furlanije Julijske krajine, medtem ko šele čakajo na odgovor z italijanskega ministrstva za šuolo. Kakor je bluo napoviedano, od pandiejka 23. ženarja, so tudi te mali od vartca na postrojenem sedežu dvojezične šuole v Špietru na ciesti, ki peje v Ažlo. Učenci dvojezične primarne in sriednje šuole v Špietru se uče tam že od 9. ženarja. V so sada tudi tajništvo in kuhinja. Dvojezična šuola je muorla svoj sedež zapustiti marča 2010, zatuo ki nie biu varen pred potresam. Od tekrat so bli šuolarji arzpartjeni na vič krajah v Špietru in je že trečje lieto sekcija vartca tudi v Sauodnji.

A sette anni dall’evaquazione imposta da motivi di sicurezza, l’Istituto comprensivo statale con insegmento bilingue sloveno-italiano di San Pietro al Natisone è tornato nella sua vecchia sede, messa in sicurezza, ristrutturata e notevolmente ampliata. L’inaugurazione ufficiale è stata fissata per sabato 11 marzo. «Stiamo cercando di avere personaggi di grande rilievo istituzionale. Vogliamo un bell’evento, perché questa realizzazione la merita. Deve essere la festa di tutta la comunità, per unire tutti», ha detto al Dom il sindaco di San Pietro al Natisone, Mariano Zufferli. E i suoi desderi stanno prendendo corpo. È annunciata, infatti, la presenza del presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor, quella dei vertici della Regione Friuli Venezia Giulia, mentre si è ancora in attesa della risposta dal ministero della Pubblica istruzione. Intanto dallo scorso 23 gennaio sono nella sede ristutturata anche i piccoli della scuola dell’infanzia (ma è restata attiva anche la sezione di Savogna). Gli allievi della primaria e media inferiore sono in viale Azzida dal 9 gennaio.