15 Maggio 2020 / 15. maj 2020

Knjižnica pride k nam domov
La biblioteca arriva a casa

Il Sistema bibliotecario del Cividalese ha dato vita nel 2018 ad un progetto intitolato «La biblioteca a casa tua».

Si tratta di un prestito di libri, audiolibri e riviste a domicilio destinato alle persone, soprattutto anziane, residenti nei comuni di Drenchia, Grimacco, San Leonardo, Savogna e Stregna. La Conferenza dei sindaci del Sistema si era infatti resa conto che le piccole biblioteche presenti all’interno degli stabili municipali non venivano utilizzate, da qui la volontà di avvicinare le persone alla lettura attraverso questa iniziativa che ha dato dei risultati incredibili tanto da essere replicata anche nel 2019.

Tra ottobre, novembre e dicembre del 2019 sono circolati, nei cinque comuni coinvolti, ben 239 documenti (54 a Drenchia, 21 a Grimacco, 61 a San Leonardo, 35 a Savogna e 68 a Stregna).

Il servizio, totalmente gratuito in quanto sostenuto con il contributo erogato al Sistema bibliotecario del Cividalese dalla regione Friuli Venezia Giulia attraverso la L.R. 23/2015, si svolge con una cadenza quindicinale nei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

I dipendenti di una cooperativa qualificata con la loro auto raggiungono gli utenti che hanno fatto richiesta di usufruire del servizio e mettono a loro disposizione una nutrita raccolta di libri a grandi caratteri per coloro che, pur avendo problemi di vista, non intendono comunque rinunciare al piacere della lettura di un buon libro. Sono disponibili anche gli audiolibri, con registrazioni audio di libri classici e moderni letti ad alta voce di solito da un attore professionista, e tante riviste. Tutti i materiali vengono predisposti dalla Biblioteca di Cividale del Friuli, biblioteca centro sistema, all’interno di colorate cassette di legno.

L’intero progetto ha avuto successo grazie all’aiuto degli amministratori dei singoli comuni interessati che si sono attivati per individuare le persone interessate al servizio accompagnando i ragazzi della cooperativa nelle varie abitazioni.

La presidente del Sistema bibliotecario del Cividalese, Daniela Briz, sindaco di Remanzacco, ha affermato che l’informazione e la cultura devono essere un diritto accessibile per tutti i cittadini, e, laddove il cittadino non è in grado di accedervi, le istituzioni hanno il dovere di favorirla. Le biblioteche, attraverso questa iniziativa, hanno saputo così dimostrare di svolgere una importante missione sociale supportando gli interessi delle piccole comunità, sono uscite dai loro confini e si sono mescolate con il territorio accrescendo il loro valore.

Nico Sinuello e Marzia Liberale, che hanno svolto con passione e professionalità il servizio di prestito a domicilio, hanno dichiarato di aver ricevuto dalle persone che hanno incontrato con regolarità un arricchimento personale fatto di testimonianze, conoscenze, racconti di storie personali, ma anche scambi di opinioni su libri letti e suggerimenti di letture.

L’augurio è che il progetto «La biblioteca a casa tua» possa essere attuato anche quest’anno perché come recitano i versi di Roberto Roversi «Là dove entra un libro, o si ascolta una voce, esce rapido un cattivo pensiero. E la nebbia della noia è soffocata o spazzata via dal vento di una buona sorpresa; e i luoghi sembrano popolarsi di gente amica». Appuntamento ad ottobre quindi… coronavirus permettendo! (Francesca Ferin, bibliotecaria di Cividale)

Čedajski knjižnični sistem je leta 2018 prvič izvajal projekt z naslovom »La biblioteca a casa tua« (»Knjižnica k tebi na dom«).

V okviru projekta posodijo knjige, avdioknjige in revije in jih dostavijo na dom. Storitev je namenjena prebivalcem, predvsem starejšim, ki bivajo v občinah Dreka, Garmak, Svet Lienart, Sauodnja in Sriednje.

Od oktobra do decembra 2019 so dostavili 239 dokumentov (54 v Dreko, 21 v Garmak, 62 v Svet Lienart, 35 v Sauodnjo in 68 v Sriednje).

Storitev je brezplačna, saj jo finančno podpira Dežela Furlanija-Julijska krajina.

Čedajska knjižničarka Francesca Ferin bi si želela, da bi projekt lahko spet izvajali tudi letos jeseni.