Incontro sui funghi a Stregna_Srečanje o gobah v Srednjem

Anche quest’anno FreePlanine, Polisportiva Tribil Superiore, Albergo diffuso Valli del Natisone e l’associazione Micologia e Botanica Udinese organizzano per domenica 28 settembre una giornata di formazione sui funghi delle valli del Natisone. Il ritrovo è alle 10 al ristorante Sale e Pepe a Stregna, alle 10.30 il trasferimento al luogo di raccolta tra le frazioni di Varch e Tribil superiore, alle 13 pranzo al sacco, alle 16.30 esposizione dei funghi raccolti alla Casa delle rondini a Dughe alle 18 rinfresco (su prenotazione). L’escursione sarà condotta dal micologo Sergio Costantini. Già l’anno scorso Costantini aveva spigato le caratteristiche principali dei funghi, che se è vero che sono molto belli da vedere, è altrettanto vero che nascondono molte insidie. «Nessuna specie – aveva detto Costantini – è sicura. La consumazione di funghi, infatti, porta ad un accumulo di tossine, il cui smaltimento rischia di essere lento».
Questo vuol dire che è consigliabile non mangiare funghi? «Per una persona adulta in buona salute la dose consigliata è di 200 gr di funghi a settimana. Il consumo è sconsigliato a bambini ed anziani. I primi, infatti, non hanno ancora sviluppato sistemi enzimatici adatti a rielaborare il fungo, i secondi, invece, avendo difese immunitarie più basse, sono più esposti agli effetti collaterali che può causare l’assunzione di questo “non alimento”». Anche il comunissimo chiodino è la causa dell’80% delle intossicazioni che si sono verificate in Fvg, tanto che pensano di toglierlo dalla lista dei funghi commestibili. A rendere i funghi un alimento rischioso si aggiunge
anche il fatto che molti sedicenti «raccoglitori esperti» in realtà non sanno quali sono le osservazioni macroscopiche da effettuare sui funghi raccolti. «L’ideale – aveva commentato Costantini – sarebbe far vedere sempre ciò che si raccoglie a un micologo dell’ASL».
Già da alcuni anni, per limitare i danni, si regolamenta la raccolta dei funghi. Con l’emanazione della Legge Regionale 15 maggio 2000 n. 12, infatti, si sono stabilite le norme per la raccolta nella Regione Friuli Venezia Giulia. Per poterla esercitare è necessario munirsi dell’autorizzazione (patentino), rilasciata solo a persone maggiorenni, dopo il superamento di un colloquio. Per il 2014 il Centro Micologico Friulano, in collaborazione con la Provincia di Udine, organizza un corso di preparazione all’esame. Il corso si terrà nel mese si novembre all’Auditorium A. Zanon di Udine. Al termine del corso si potrà essere ammessi al colloquio. Chi volesse partecipare deve presentare domanda al Centro micologico friulano entro e non alotre il 15 ottobre. Superato l’esame si entrerà in possesso del «patentino» che consente la raccolta.

Tudi letos FreePlanine, Polisportiva Tribil Superiore, Albergo diffuso Valli del Natisone in združenje Micologia e Botanica Udinese pripravljajo v Srednjem srečanje o gobah, ki bo v nedeljo 28. septembra. Zbirališče bo ob 10. v restavraciji “Sale e Pepe” v Srednjem. Vpisovanja do 27. septembra.

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp