31 Ottobre 2019 / 31. oktober 2019

Čenijebolo nadlegujejo davki
Troppe tasse a Canebola

Il problema dei piccoli locali e dei bar che non ce la fanno a tirare avanti interessa, purtroppo, tutta la montagna. Un esempio arriva anche da Canebola/Čenijebola nel comune di Faedis/Fojda. Flavia Simonitto, la storica ostessa della piazza, con la sua cortesia e la sua presenza costante per la comunità (anche fuori orario, quando serve), non nasconde la sua amarezza per un sistema fiscale che non solo non agevola chi gestisce i pubblici esercizi e gli esercizi commerciali nelle borgate di montagna e in paesini isolati, ma addirittura li penalizza; con sempre nuovi balzelli, controlli, nuove normative da rispettare su più fronti, dall’ambito sanitario, a quello dell’impatto sull’ambiente (aspetto quest’ultimo emerso piuttosto di recente è legato a normative stringenti nel campo delle infrastrutture che sorgono in aree o zone protette o di rilevanza ambientale importante).

Flavia non nasconde la sua preoccupazione: sta seriamente pensando di chiudere i battenti nell’arco del 2020. «Ho già dimezzato l’attività, quella della bottega – dice –. Che Stato è mai questo che non aiuta realtà come la nostra?».

Uno sfogo, ma anche una condizione reale di difficoltà. Flavia è una donna forte e determinata, che ama la sua terra e i suoi clienti. Pronta in ogni momento ad aiutare.

Anche il suo è un locale sociale e la sua gestione è costante negli anni, diversamente dall’alternanza della ex cooperativa che sorge di fronte alla chiesa. In quest’ultimo caso, infatti, il locale, con la sua meravigliosa terrazza affacciata sulla vallata, è passato più volte di mano in mano.

La speranza è quella di una continuità definitiva per i prossimi anni, non solo per chi abita a Canebola/Čenijebola, ma anche per chi ci transita, diretto alla scoperta delle aree confinarie, dei sentieri, delle zone di interesse storico e naturale. Sono camminatori e spesso ciclisti.

«È necessario che qualcuno faccia qualcosa – dice Franca –. È che lo faccia subito perché altrimenti la montagna muore. Lo Stato si attivi. Ci aiuti». (Paola Treppo)

Veliko javnih obratov pestijo na gorskem območju razne težave. Čenijebola nad Fojdo ni izjema. Večletna gostilničarka bara »Da Flavia«, Flavia Simonitto, nam je povedala, da davčni sistem nikakor ne olajša obratovanja javnih lokalov in trgovin v gorskih vaseh. Vsak dan nastajajo novi davki in predpisi, ki jih je treba upoštevati. Zaradi tega resno razmišlja o zaprtju svojega lokala v letu 2020.