Agricoltura in festa a Resiutta_Dan kmetijstva 4. oktobra na Bili

fotoagricoltura2014Ritorna domenica 4 ottobre a Resiutta la festa dell’agricoltura. La manifestazione, realizzata dal Comune in collaborazione tra la Comunità Montana del Gemonese Canal del Ferro e Val Canale e l’Ente parco naturale Prealpi Giulie e la Pro loco, quest’ anno sarà incentrata sul tema dell’alimentazione sostenibile. «Abbiamo scelto questo filo conduttore – spiega il sindaco di Resiutta, Francesco Nesich – anche perché il 2015 è l’anno dell’Expo a Milano, che ha come tema proprio l’alimentazione». In primo piano, dunque, ci saranno i prodotti del paniere del Parco delle Prealpi Giulie. Alimenti che saranno utilizzati dai ragazzi dell’istituto alberghiero Linussio di Tolmezzo, l’Itis Solari e il Cefap per realizzare le degustazioni da offrire ai presenti. E poi, come da tradizione, non mancherà la polenta cucinata in piazza e la colazione con la mungitura delle mucche e le brioches per tutti. Nello spazio espositivo delle ex scuole sarà visitabile tutto il giorno la mostra fotografica «Le montagne di Lorenzo», che raccoglie trenta scatti di Resiutta e delle montagne friulane fatti da Lorenzo Beltrame, per anni promotore della festa dell’agricoltura e recentemente scomparso. Alle 10.30 è in programma la presentazione della mostra. Anche quest’anno per gli appassionati ci sarà la possibilità di partecipare all’escursione guidata fino alla miniera del Rio Resartico (partenza ore 8.30). Al pomeriggio, alle 14, è prevista l’esibizione itinerante, lungo le strade del paese, del gruppo folkloristico di Bled. In collaborazione con l’associazione Unione cuochi del Friuli Venezia Giulia dalle 11 i bambini potranno lavorare, manipolare e trasformare la frutta di stagione in una sano e golosissimo spuntino. Non mancheranno, poi, le letture sul tema dell’alimentazione a cura della casa editrice «L’orto della cultura». Anche quest’anno saranno presenti circa 150 stand, dislocati lungo tutte le strade del paese. I visitatori attesi, provenienti anche da Slovenia, Carinzia e dal Veneto sono alcune migliaia.

V nedeljo, 4. oktobra, bo na Bili (Resiutta) v Železni dolini tradicionalni dan kmetijstva, ki bo letos v sozvočju z milanskim Expom dal poudarek na zdravo in varno hrano. V ospredju bodo proizvodi iz naravnega parka Julijskih Predalp. Dijaki gostinskih šol iz Tolmeča bodo iz njih pripravili kulinarične specialitete in jih dali v pokušnjo obiskovalcem. Program je vsekakor pester, saj vsebuje tudi prikaz molzenja krav, izdelavo mlečnik proizvodov, vodeni pohod do rudnika Resartico (odhod ob 9. uri). Cel dan bo v prostorih nekdanje šole razstava fotografij pred kratkim preminulega Lorenza Beltrameja, ki je bil pobudnik in organizator kmetijskega dneva na Bili; predstavitev razstave bo ob 10.30. Najmlajši pa se bodo po 11. uri v režiji Zveze kuharjev iz Furlanije Julijske krajine lahko zabavali v pripravi malice s sezonskim sadjem. Ob 14. uri bo po vaških ulicah nastopila folklorna skupina iz Bleda. Glavna točka sejma bodo seveda stendi, v katerih bodo domači kmetje in obrtniki razstavljali in prodajali svoje poizvode. Naj omenimo le znameniti rezijanski strok (česen) in fižol iz terske doline. Dan kmetijstva organizira občina Bila v sodelovanju z gorsko skupnostjo za Guminsko, Železno in Kanalsko dolino, parkom Julijskih Predalp in krajevnim turističnim društvom.

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp