Abolito il canone per i passi carrai

“Accogliamo con favore l’eliminazione del canone per i passi carrai inserito nello Sblocca Italia, soprattutto perché è il risultato di un lavoro trasversale con cui abbiamo impegnato la Giunta a fare le opportune pressioni sul Governo”. Ad intervenire è il consigliere regionale di Autonomia Responsabile, Giuseppe Sibau che è stato il proponente della mozione n.35 sottoscritta sia dall’opposizione che dalla maggioranza in Consiglio Regionale FVG. “Come Autonomia Responsabile – precisa Sibau – e con la collaborazione di tutti avevamo chiesto che la Regione intervenisse presso il Governo affinchè si determinasse una riduzione dei canoni per i tratti di strada ancora gestiti dall’Anas e che faccesse arrivare al tavolo di lavoro istituito quest’anno al Ministero delle infrastrutture le istanze degli imprenditori e dei cittadini della nostra regione”.  “Il problema dei passi carrai – ricorda Sibau – riguarda in particolare strade statali gestite dall’ANAS quali, a puro titolo esemplificativo, la SS 13 e la SS 54, che collegano i confini e che pertanto si trovano in zone di montagna già di per sé penalizzate i cui canoni spropositati rischiano di incidere fortemente sulle attività imprenditoriali e sui cittadini che già soffrono maggiori disagi per le difficoltà connesse alla vita in tali territori. Con questa decisione si è dato un contributo concreto ai cittadini e imprenditori del FVG”.

 

Deli članek / Condividi l’articolo

Facebook
WhatsApp