20 Dicembre 2019 / 20. december 2019

Brezmejni koledar 2020
Calendario senza confine 2020

Tipajski in kobariški kamun, zadruga Most in združenje Blankin so tudi lietos parpravli in izdali brezkonfinski dvojezični koledar, ki ga lepuo že poznajo v Posočju, v Benečiji in celuo v Furlaniji. Na koledarju za lieto 2020 so lepe fotografije. Za nje sta poskarbiela Maurizio Buttazzoni in Igor Baloh. Na parvi strani koledarja sta voščila za Božič in novo lieto tipajskega šindika Alana Cecuttija in kobariškega župana Marka Matajurca. “Voščim vam vesele božične praznike in srečno 2020. Naj bo novo leto pomembno za medsebojno sodelovanje v prid razvoju naših krajev,” piše Cecutti. “Naj ne bo zaključek starega leta le priložnost, da se ozremo na postorjeno in vse, kar nas čaka v prihodnosti. Želim vam, da bi se čim bolj ozrli tudi nase, si vzeli čas za sebe in za soljudi, kajti le srečen in zadovoljen človek lahko piše dobre in uspešne zgodbe. Naj jih bo veliko v letu 2020. Srečno!” poudarja Matajurc.

Probabilmente è l’unico calendario realizzato in sinergia tra due comuni di Stati diversi, quello edito anche quest’anno dalla cooperativa «Most» per conto delle municipalità di Taipana/Tipana e Kobarid nonché dell’associazione «Don Eugenio Blanchini». È un’ iniziativa che si ripete ormai da diversi anni e incontra, a ogni pubblicazione, un riscontro entusiastico. In primo luogo per le belle foto di paesaggi, animali e piante scattate da Maurizio Buttazzoni e Igor Baloh. Il calendario/ koledar 2020 è a disposizione nella sede della Cooperativa Most e dell’associazione Blanchini a Cividale (Borgo San Domenico 78). Contiene anche gli auguri dei due sindaci, Alan Cecutti, di Taipana: «Un augurio a tutti per queste feste natalizie e per il 2020. Che sia un anno importante nelle collaborazioni tra tutti per lo sviluppo dei nostri territori». Marko Matajurc, di Kobarid: «La conclusione dell’anno vecchio non sia solo l’occasione per ripercorrere quanto abbiamo fatto e guardare a ciò che ci attende nel futuro. Desidero anche che pensiate il più possibile a voi stessi, che vi prendiate tempo per voi e per gli altri, perché solo una persona felice e soddisfatta può scrivere storie buone e di successo. Che di queste storie ce ne siano tante nell’anno 2020. Auguri!».