1 dicembre 2017 / 1. december 2017

Cartelli in più lingue per Prepotto
Večjezične table za Prapotno

Oborza/Obuorča

Oborza/Obuorča

A Prepotto/Prapotno/Prepot è in arrivo la cartellonistica bilingue italiano-sloveno, che caratterizzerà la parte alta del territorio. Di recente, al Comune è stato assegnato un finanziamento per realizzare un progetto che ha presentato, concorrendo ai contributi erogati in forza dell’articolo 22 della legge regionale di tutela della minoranza linguistica slovena. Si tratta dell’articolo che regola il finanziamento di interventi in favore del resiano e delle varianti linguistiche delle Valli del Natisone, del Torre e della Val Canale. Il Comune di Prepotto ha presentato domanda con la proposta progettuale dal titolo «Adeguamento bilingue della toponomastica del territorio comunale di Prepotto», chiedendo ed ottenendo un finanziamento di 7.612,80 euro.

8FortiSoddisfatto il sindaco Forti: «In verità si tratta della prosecuzione di un progetto di valorizzazione della toponomastica locale che l’amministrazione di Prepotto ha già intrapreso all’inizio del 2017 con contributo della Provincia di Udine, quando sono stati installati i cartelloni di «Benvenuto nella Terra dello Schioppettino» e la cartellonistica riportante l’antica toponomastica relativa ai nomi delle vie del comune». Per valorizzare le località e le attività produttive e ricettive del territorio, la Provincia di Udine aveva messo a disposizione 32.000 euro ed erano stati installati 11 cartelli ai punti d’ingresso nel comune, 4 nelle località turistiche e 54 targhe con gli antichi toponimi. Nell’ottica del sindaco Forti, la nuova iniziativa che il Comune si appresta ad attuare installando cartelli d’inizio e fine paese nuovi di zecca, è in continuità con quanto già iniziato.

«Siamo coscienti del fatto – evidenzia – che sul territorio, oltre all’italiano, siano parlate e soggette a tutela le locali varianti di sloveno e friulano e intendiamo portare avanti quest’iniziativa ascoltando il territorio e i cittadini. Al momento abbiamo individuato alcuni paesi della zona montana in cui sarà sicuramente installata toponomastica in italiano e sloveno e per i quali stiamo valutando se e dove riportare anche i toponimi in friulano».

Compreso il capoluogo, il comune di Prepotto conta ben 45 tra borghi e agglomerati di case sparse, con una contaminazione di toponimi sloveni e friulani molto interessante.

La toponomastica della zona è già stata, tra l’altro, esaminata da Maurizio Puntin e Lauro Iacolettig nel volume «L’antica pieve di Prepotto – Toponomastica e onomastica», pubblicato nel 2015 dall’Associazione/ Združenje Don Eugenio Blanchini e dalla cooperativa Most di Cividale.

Come quelli di Torreano/Tauarjana/Torean, Faedis/Fuojda/Faedis, Attimis/Ahten/Atimis e Nimis/Nieme/Nimis, il territorio di Prepotto fa parte di quella zona di transizione dal friulano della pianura allo sloveno della zona montana.

Con la nuova iniziativa, i toponimi usati sul territorio si faranno segno contraddistintivo di questa peculiarità locale, anche per i turisti. (Luciano Lister)

V občini Prapotno, kjer sta ob italijanščini uradno zaščiteni furlanščina in slovenščina, bodo kmalu v gorskih vaseh postavili dvojezične table z imeni vasi v italijanščini in slovenščini. Pred kratkim je Občina prejela prispevek v višini 7.612,80 evrov, da bi izvedla projekt za postavitev dvojezičnih napisov na občinskem ozemlju. Občina se je sicer s projektom prijavila na razpis, ki ga je Dežela Furlanija Julijska krajina objavila na podlagi 22. člena deželnega zaščitnega zakona za slovensko manjšino. Slednji predvideva prispevke za ukrepe v prid rezijanščini in jezikovnim različicam iz Nediških in Terskih dolin ter Kanalske doline.

Praponska županja Maria Clara Forti nam je povedala, da gre v resnici za nadaljevanje projekta za vrednotenje domače toponomastike, ki so ga v Prapotnem začeli že na začetku leta, ko so s prispevkom Pokrajine Viden v višini 32.000 evrov postavili večje table z dobrodošlico v deželo Pokalce in napisi s starimi toponimi.

Praponska občinska uprava se zaveda, da poleg italijanščine domače prebivalstvo govori domači različici slovenščine in furlanščine, ki sta uradno zaščiteni. Pobudo bodo izvedli ob poslušanju državljanov.

V gorskih vaseh bodo tako postavili dvojezične napise na začetku in koncu vasi; trenutno preučijo, ali bi lahko v nekaterih vaseh dodali italijanskemu in slovenskemu še furlanski toponim.

Vključno s Prapotnim se v občini nahaja 45 vasi. Tamkajšnje prepletanje furlanskih in slovenskih toponimov, ki je zelo zanimivo, sta med drugim obravnavala Maurizio Puntin in Lauro Iacolettig v knjigi z naslovom »Starodavna prafara v Prapotnem  Toponomastika in onomastika«. Publikacija je izšla leta 2015 pri Združenju Blankin in Zadrugi Most.

Prav kot Tauarjana, Fuojda, Ahten in Nieme, sodi tudi občina Prapotno med tiste občine v Videnski pokrajini, ki združujejo tako nižinske kot gorske vasi. V prvih poleg italijanščine govorijo domačo različico furlanščine, v drugih pa prav tako ob italijanščini še domačo različico slovenščine – in pogosto tudi furlanščino.