11 luglio 2012 / 11. julij 2012

Variante del PRGC di Stregna: giovedì 12 un nuovo incontro

Nella seduta del consiglio comunale di Stregna del giorno 29 maggio 2012 si è discussa l’adozione della variante n.3 al piano regolatore generale comunale (PRGC) che prevede il cambiamento delle zone E2.1 (di radura e pastorizia) in zone E3 (agricole pastorali). Una particolarità delle zone E3 è la possibilità di nuove realizzazioni per fini agrituristici, anche per attività ricreative e culturali. Queste modifiche riguarderebbero tutti i territori E2.1 del comune di Stregna ed in particolare le zone erbose nei pressi di Tribil Inferiore e Tribil Superiore.

L’adozione o meno della delibera è stata rinviata al prossimo consiglio comunale.

La variante di iniziativa privata è stata presentata su richiesta di Pontonutti Pier Paolo e Cencig Ilda, è stata redatta dallo Studio arch. Marcello Rollo. L’intenzione principale dei promotori è la realizzazione di un agriturimo nei pressi dei prati di Planino.

La relazione presentata dall’arch. Rollo prevede il cambiamento delle zone E2.1 in zone E3, ed in particolare per le nuove zone E3:

– ristrutturazione dei vecchi edifici ad uso agricolo (fienili), i quali devo mantenere le stesse caratteristiche originarie e prevedere lo stesso uso.

– la crazione di nuove strutture per fini agrituristici.

In seguito alla presentazione esposta dall’arch. Rollo è seguito un lungo dibattito dal quale sono emerse opinioni discordanti.

In seguito alla proposta di modifica del piano regolatore generale comunale (PRGC) di Stregna, è maturata l’idea di convocare un incontro informativo sul tema, ed in particolare sulle caratteristiche della flora e del paesaggio vegetale di questi luoghi.

E’ stato dunque organizzato un incontro pubblico a Tribil Superiore (Stregna), martedì 26 giungo 2012 dal titolo “I prati di Tribil ed il loro futuro”.

L’incontro organizzato dal Movimento FreePlanine ha raccolto attorno a sé una straordinaria partecipazione popolare. In qualità di relatori hanno contribuito l’arch. Marcello Rollo, il dott. Francesco Boscutti ed il dott. Roberto Pizzutti.

Il sindaco di Stregna Mauro Veneto ha ribadito la sua posizione favorevole all’adozione della variante, mentre da parte della popolazione è emersa la posizione contraria all’adozione della variante al PRGC.

Tra le iniziative che il Movimento FreePlanine ha intenzione di portare avanti vi sono:

– volantinaggio informativo;

– raccolta firme contro l’approvazione della variante al PRGC;

– camminata sui prati di Tribil;

– manifestazione a Stregna in occasione della discussione di approvazione della variante;

– coinvolgimento delle rappresentanze politiche a livello regionale.

In particolare, nella raccolta firme sono coinvolte tutte le persone che sostengono la contrarietà all’adozione delle variante, quindi anche quelle esterne al comune di Stregna. E’ disponibile il modulo di raccolta firme [pdf], che terminerà entro il prossimo consiglio comunale.

Per matenere i contatti con il Movimento FreePlanine è possibile utilizzare i seguenti strumenti:

* https://groups.google.com/forum/#!forum/freeplanine

* freeplanine@gmail.com

* FreePlanine @Facebook

(fonte: https://luca.postregna.name/)

Per giovedì 12 luglio alle ore 20.30 è stato organizzato un incontro dalla Pro Loco Stregna a Tribil Superiore, presso l’ex scuola elementare. Il titolo dell’incontro è “Prospettive del Planino, ma non solo…”, un’iniziativa per analizzzare ed approfondire gli aspetti relativi al piano regolatore generale comunale (PRGC) di Stregna.