10 Gennaio 2012 / 10. januar 2012

Ritorno in campo alla ricerca
di conferme e miglioramenti

Senz’altro la sosta natalizia è servita a rigenerare le forze di tutte le compagini che fra poco si ritufferanno nelle fatiche del campionato con l’obiettivo di portare a termine il programma prefissato. Le classifiche da una parte sorridono, ma dall’altra dicono che le squadre che dovranno darsi una regolata per riportarsi in carreggiata e assicurarsi una marcia tranquilla da qui fine al termine dei campionati.

Già dalla prossima settimana i club saranno chiamati a degli esami, di conferma o di miglioramento. A ciò, è interessata, ovviamente, anche la Valnatisone nel campionato di Promozione. Nelle ultime gare del girone di andata è riuscita a muovere la classifica, portandosi in una zona più tranquilla, ma questo non vuol dire che si può rilassare. Anzi, l’imperativo è quello di continuare su questa striscia positiva, poiché non ci vuole molto per trovarsi di punto in bianco in sabbie mobili dalle quali la risalita potrebbe presentarsi proibitiva.

Nelle categorie minori, ci si aspetta la conferma degli Juniores Regionali, forti del secondo posto in classifica, anche se il divario con la prima, Manzanese, per la formazione valligiana si può dire incolmabile. Ci si aspetta solo che la Valnatisone sia più costante rispetto alla prima parte del campionato.

Gli Allievi saranno chiamati al difficile compito di rimanere nel giro dei campionati Regionali e, dopo la composizione dei nuovi gironi, dovranno lottare per non vedersi retrocedere in quello provinciale.

I Giovanissimi, che potenzialmente hanno le carte in regola per ambire ai primi posti, considerando che nel corso del girone di andata si sono battuti alla pari con compagini rodate, quindi con più esperienza, sono al terzo posto in classifica, la qual cosa conferma che possono ambire più in alto.

Il campionato primaverile degli Esordienti presenterà alcune novità. In base ai referti arbitrali della fase autunnale, sarà stilata una classifica il cui punteggio sarà costituito dai risultati delle partite, ovvero dagli esiti dei tre tempi previsti dal regolamento, dal numero delle bambine che hanno preso parte all’incontro, dal comportamento dei giocatori e del pubblico, dalle sostituzioni regolari e dal numero dei giocatori presenti in lista. Stessi criteri varranno anche per la categoria Pulcini.

Il panorama del «Collinare» ci presenta la Savognese prima in classifica del girone D di Seconda categoria, grazie anche ai rinforzi di diversi giocatori di Luico che hanno infoltito la rosa, frutto di un’amicizia che si è instaurata tra le due realtà sportive – quella di Luico appunto e quella di Savogna – in occasione dei diversi tornei che vengono organizzati sui due versanti.

L’altra formazione di Savogna, l’Sos Putiferio, nel girone di Eccellenza, ha conosciuto l’impatto con la categoria superiore. Nonostante ciò, ha saputo destreggiarsi bene ed i risultati le hanno dato ragione, per cui la posizione mediana in classifica è più che mai accettabile.

Le cose non vanno per il verso giusto, invece, per il Drenchia/Grimacco «Pizzeria le Valli» in Prima categoria. La formazione naviga in acque non proprio tranquille ma nelle stesse condizioni ci sono anche altre sei formazioni, per cui il presidente del club valligiano, Christian Rucchin, è sicuro in un riscatto ed una ripresa convincente dei suoi ragazzi già dalle prime gare dell’inizio febbraio.

Il Real Pulfero, nel girone amatoriale A1 Figc, è saldo al secondo posto. Non si trova lì per caso. I numeri parlano chiaro.

C’è, infine,il calcio a cinque Uisp. I quintetti di San Pietro –Paradiso dei Golosi e Merenderos – nella settimana precedente le festività natalizie si sono incontrate nel derby. Hanno prevalso i pasticceri 10-7. Risultato a parte, è stata una partita disputata all’insegna della correttezza come si conviene, visto che i giocatori dei due schieramenti si conoscono e si incontrano quotidianamente. Unico neo: quando le squadre valligiane potranno usufruire del campetto coperto di San Pietro? Quando la sua omologazione sarà possibile?

 

Bepo Qualizza