10 Giugno 2020 / 10. junij 2020

Ne prezrite v Domu z dne 15. junija
In primo piano sul Dom del 15/6

“Doline zdravja”, se glasi glavni naslov na prvi strani petnajstdnevnika Dom z dne 15. Junija.  Pandemija novega koronavirusa je postavila v ospredje prednosti bivanja na podeželju, ki daje veliko več kot bivanje v mestu. Čisti zrak, dobra voda, bogata zemlja, lepa krajina, zanimiva kultura in redka naseljenost dajejo idealne pogoje za dobro življenje. Tudi iz zdravstvenih razlogov, kakor vedno poudarja znani pneumolog dr. Mario Canciani, pobudnik gozdne terapije, oziroma terapevskih sprehodov po gozdu, za katere nudita Benečija in Kanalska dolina izredno dobre pogoje. Pri družinskih zdravnikih, ki delajo v Benečiji in Reziji, smo se pozanimali o zdravstvenem stanju na območju.

“Le valli della salute” è il titolo di apertura dell’edizione del 15 giugno del quindicinale Dom. Marginale dal punto di vista dell’interessamento politico e della collocazione geografica, l’area delle Valli del Natisone, delle Valli del Torre e di Resia è stata ai margini anche per quanto riguarda la diffusione del coronavirus, con pochi casi e pressoché tutti conclusisi nel migliore dei modi. Abbiamo voluto parlare con chi sul territorio forse più da vicino si è trovato a dover fronteggiare la situazione che ha interessato l’intero Paese da inizio marzo, ossia i medici di base. Lasciati per diverso tempo in balia di loro stessi, senza linee guida chiare, si sono trovati a essere i primi interlocutori dei pazienti. «Sicuramente nelle Valli si trova un ambiente sano, l’aria è meno inquinata che da altre parti. Dal punto di vista di tutte quelle sostanze, polveri e inquinanti che possono ridurre le difese immunitarie sicuramente qua siamo più tutelati rispetto per esempio alla Lombardia dove c’è molto inquinamento. Non è solo l’aria, ma è proprio la zona in cui viviamo che ci consente di avere un sistema immunitario più resistente rispetto ad altre zone», ha sottolineato il dott. Stefano Qualizza, medico di base a San Pietro al Natisone.

UVODNIK / EDITORIALE

Korak nazaj v mračna leta/Un passo indietro negli anni bui

VERSKO ŽIVLJENJE / VITA RELIGIOSA

Ne moremo dopustiti rasizma a je nasilje avtodestruktivno/Non possiamo tollerare il razzismo, ma la violenza è autodistruttiva

ZGODOVINA-KULTURA / STORIA-CULTURA

Le nascite di Giovanni e di Cristo nei giorni in cui «il sole si ferma»/Janez in Kristus sta se rodila v dneh, ko »se sonce ustavi«

POGLOBIMO IN PREMISLIMO / APPROFONDIAMO E RIFLETTIAMO

Manjšinske pravice, človekove pravice/Diritti delle minoranze, diritti dell’uomo

 SPOMINI MSGR. MARINA QUALIZZE / RICORDI DI MSGR. MARINO QUALIZZA

Kozak mi je dajal jesti polento/Un cosacco mi diede da mangiare la polenta

V OSPREDJU / IN PRIMO PIANO
Chi vive in Benecia ha un sistema immunitario più resistente/Kdor živi v Benečiji ima močnejši imunski sistem

Od 15. junija (morda) zopet čez mejo v Slovenijo/Dal 15 giugno (forse) si potrà di nuovo andare oltreconfine in Slovenia

 IZ NAŠIH DOLIN / DALLE NOSTRE VALLI
Abitazioni nell’ex scuola di Tarcetta/Stanovanja v nekdanji tarčeški šoli

La pioggia evidenzia il degrado delle valli/Dež je pokažal kritično stanje dolin

DOMA IN PO SVETU / A CASA E NEL MONDO
Zaprta meja deli enoten in močno prepleten prostor/Il confine chiuso divide uno spazio unitario e fortemente interconnesso

TERKSE DOLINE / VALLI DEL TORRE
La chiocciola di Taipana è la più piccola al mondo?/Je tipanski polž najmanjši na svetu?

 KANALSKA DOLINA / VAL CANALE

Aria al respiro della storia nelle stanze dell’Hotel Saisera/V sobah Hotela Saisera tudi zrak diši po zgodovini

REZIJA / RESIA
Insieme per il bene comune/Skupaj za javno dobro

 POSOČJE / VALLE DELL’ ISONZO
Glasbeni festivali in številne prireditve odpovedane/Cancellati i festival musicali e numerosi eventi

ŠPORT / SPORT
L’argomento coronavirus ancora non si esaurisce/Koronavirus se še naprej pogojuje nogometna prvenstva