15 Marzo 2019 / 15. marec 2019

9 od 10 županov v boj za novi mandat
9 sindaci su 10 in cerca di riconferma

La modifica della legge elettorale, che ha introdotto la possibilità di terzo mandato consecutivo per i sindaci nei Comuni fino a duemila residenti e ridotto da 12 a 10 (più il primo cittadino) il numero dei consiglieri nei Comuni sotto i mille residenti, ha dato il via ai preparativi per il rinnovo delle amministrazioni locali. Il prossimo 26 maggio, assieme al voto per il Parlamento europeo, anche i cittadini di dieci municipalità della provincia di Udine, nei quali è tutelata la minoranza slovena, eleggeranno sindaco e consiglieri comunali.

A un mese dalla presentazione delle candidature (il termine dovrebbe essere il 16 aprile) e dall’avvio ufficiale della campagna elettorale, le anticipazioni e le indiscrezioni da noi raccolte fanno prevedere, nei dieci Comuni, la ricandidatura dei sindaci uscenti, con l’eccezione di Lusevera, e le opposizioni in molti casi in difficoltà a trovare gli sfidanti e anche a comporre le liste, tanto da prospettare in qualche caso corse solitarie.

Partiamo dalle Valli del Natisone. A Grimacco/Garmak la sindaca uscente, Eliana Fabello, è a disposizione del suo gruppo, purché resti coeso, per un terzo mandato, ma non è chiaro chi potrebbe sfidarla. Chiaramente si guarda in primo luogo ai consiglieri dei due gruppi dell’attuale opposione.

A Pulfero/Pobuniesac il primo cittadino, Camillo Melissa, dopo una lunga riflessione, ha sciolto la riserva sulla propria ricandidatura. Anche nella lista che lo sosterrà ci saranno poche novità. Tra l’altro a Pulfero il consiglio comuale continuerà ad avere 13 membri, avendo il comune registrato al censimento del 2011 ancora più di mille residenti. Secondo i rumors raccolti, a sfidarlo dovrebbe esserci Cernoia Mario, già vicesindaco di Piergiorgio Domenis. Quest’ultimo, negli ultimi cinque anni capogruppo dell’opposizione, lascierebbe la politica attiva.

Certa a San Leonardo/Svet Lienart la ricandidatura del sindaco Antonio Comugnaro, intenzionato a proseguire il lavoro svolto nel suo primo mandato, mentre è ancora da definire la lista a suo sostegno. Lo sfidante, stando alle voci, potrebbe essere uno o una degli esponneti della minoranza.

A San Pietro al Natisone/Špietar l’attuale primo cittadino, Mariano Zufferli, si ricandiderà per un secondo e ultimo (avendo il Comune più di duemila residenti) mandato al vertice della principale municipalità della Benecia. Lo/la sfidante dovrebbe arrivare dall’attuale gruppo di opposizione, anche se al momento nulla ancora sembra definito.

A Stregna/Sriednje è probabilie la riproposizione del duello di cinque anni fa tra l’uscente Luca Postregna e il suo predecessore Mauro Veneto. Come si ricorderà, nel 2014 lo spoglio delle schede in primavera fece prevalere per un solo voto Veneto, ma all’inizio del successivo inverno il Tar annullò una scheda a suo favore e consegnò la fascia tricolore a Postregna in virtù della più giovane età.

A Prepotto/Prapotno è intenzionata a proseguire nel suo impegno, se sarà premiata dal voto, l’attuale prima cittadina Maria Clara Forti. Non è ancora trapelato il nome dello sfidante, ma anche nel Comune della Val Judrio si guarda ai banchi dell’opposizione.

Nelle Valli del Torre, ad Attimis/ Ahten l’uscente Sandro Rocco dovrebbe essere della partita, anche se non ha ancora sciolto la riserva, mentre Lusevera/Bardo avrà un nuovo sindaco, considerata la decisione di Guido Marchiol a non cercare un terzo mandato.

In Val Resia/Rezija la modifica alla legge elettorale, operata dal Consiglio regionale, rischia di creare difficoltà. Lo stesso sindaco Sergio Chinese, che ha la possibilità di candidarsi per la terza volta, ci ha fatto sapere che la maggioranza aveva già individuato un candidato alla succesione. Ora il primo cittadino uscente è disponibile a proseguire l’impegno per la sua valle. Il nodo sarà sciolto una volta approvato il bilancio. Intanto dal fronte opposto non trapelano indiscrezioni.

In Valcanale, infine, sarà rinnovata l’amministrazione di Malborghetto-Valbruna/Naborjet-Ovčja vas . Scontata è la riproposizione alla guida del Comune del sindaco uscente, Boris Preschern, mentre l’opposizione sembra incontrare difficoltà ad individuare la figura da opporgli. (E. G.)

V Ahtnu, Bardu, Garmaku, Naborjetu, Podbuniescu, Prapotnem, Reziji, Sv. Lienartu, Sriednjem in Špietru že tečejo priprave na občinske volitve.

Potem ko je Dežela prižgala zeleno luč tretjemu mandatu za župane občin do 2000 prebivalcev, so stekle priprave na občinske volitve, ki bodo potekale 26. maja, ob volitvah za Evropski parlament. Zgleda, da se bodo v desetih občinah, v katerih je slovenska manjšina, razen v Bardu, za novi mandat potegovali dosedanji župani.